Lanciano, si attende il mercato per capire

Lanciano, si attende il mercato per capire le mosse della società.

In casa rossonera non ci sono grosse novità, nel senso che appare oramai chiara la strategia della società: cedere i giocatori che hanno i contratti più onerosi e puntare su qualche giovane che arriverà dal calciomercato. Giovani che hanno voglia di mettersi in mostra e disposti ad accontentarsi di un ingaggio meno oneroso, pur di giocare. Politica giusta e che premia, ma inserita in un gruppo solido come quello che c’è stato negli ultimi anni, e che adesso appare di difficile applicazione per inseguire l’obiettivo salvezza. I nomi dei giocatori che potrebbero cambiare maglia sono i soliti, a partire da Piccolo, il bomber rossonero con 8 gol nel girone di andata. Viene conteso da diverse squadre tra le quali Spezia, Novara e Pescara. Con il club biancazzurro i rapporti societari sono buoni; il presidente Sebastiani potrebbe mettere sul piatto della bilancia giovani che non trovano posto nel team di Oddo (si fanno i nomi di Mitrita, Forte a altri). Sul piede di partenza anche il capitano Mammarella: Avellino e Ascoli i probabili acquirenti. Per qualcuno, come Pucino e Marilungo, il destino è già segnato: il primo dovrebbe approdare ad Avellino, l’altro a Perugia, con Paghera pronto a seguire il compagno. Novità, infine, potrebbero arrivare anche sul fronte societario con la famiglia Maio che potrebbe cedere in tutto o in parte il pacchetto delle quote.

L'autore

Paolo Durante
Ha conseguito la Maturità Scientifica, si è iscritto nel 1990 nell’elenco Pubblicisti dell’ODG Abruzzo ed è Professionista dal 2007. Tra le esperienze più significative quella di collaboratore sportivo del quotidiano “Il Centro” per 10 anni. Per Rete8 si è occupato di cronaca, politica, economia, attualità ed attualmente di sport. E’ appassionato di lettura e fotografia.

Sii il primo a commentare su "Lanciano, si attende il mercato per capire"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*