Lanciano Calcio, Cragno in dubbio per Salerno

Lanciano Calcio, Cragno in dubbio per Salerno. Il portiere rossonero, vittima di un duro scontro di gioco nell’ultima gara col Brescia, ha ripreso oggi.

Ha svolto lavoro differenziato e dunque dovrebbe farcela a scendere in campo sabato a Salerno (in caso contrario tra i pali andrà Casadei). Ancora out Salviato che continua con le sedute personalizzate; il tecnico Maragliulo potrà invece contare sul rientro in difesa di Aquilanti. La gara con la Salernitana rappresenta una sfida salvezza in piena regola, soprattutto dopo che la squadra di Menichini è riuscita nell’impresa di vincere il posticipo di Cesena, conquistando tre punti d’oro che l’hanno rilanciata alla grande in classifica (il gap con la Virtus è di tre punti). All’Arechi, dunque, farà caldissimo. Il tecnico Menichini dovrà fare a meno dello squalificato Zito. Diversi gli ex della partita. Nel Lanciano ci sono alcuni che hanno fatto parte della Salernitana in periodi diversi, in campo e anche non in campo. Intanto c’è Gaetano Vastola, quasi 38 anni, uno che ha giocato quasi sempre titolare nella stagione 2005-2006. Con la maglia granata ha giocato anche Manuel Giandonato, arrivato in rossonero a gennaio. Altro calciatore è Manuel Milinkovic, due presenze per lui con la maglia nuova, ma nove con quella granata da settembre fino a dicembre. Infine, ex della Salernitana è anche il collaboratore tecnico di Maragliulo, ossia Roberto Rizzo, in passato centrocampista di quantità. in casa granata due gli ex: Leonardo Gatto e Manolo Pestrin.

L'autore

Paolo Durante
Ha conseguito la Maturità Scientifica, si è iscritto nel 1990 nell’elenco Pubblicisti dell’ODG Abruzzo ed è Professionista dal 2007. Tra le esperienze più significative quella di collaboratore sportivo del quotidiano “Il Centro” per 10 anni. Per Rete8 si è occupato di cronaca, politica, economia, attualità ed attualmente di sport. E’ appassionato di lettura e fotografia.

Sii il primo a commentare su "Lanciano Calcio, Cragno in dubbio per Salerno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*