Covisoc Virtus Lanciano – E’ arrivato il deferimento

Covisoc Virtus Lanciano – Società rossonera deferita per la mancata documentazione del pagamento Iva 2012.

 

Su segnalazione della CO.VI.SO.C il Procuratore Federale e il Procuratore Federale Aggiunto hanno deferito al Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare – il legale rappresentante pro-tempore della Virtus Lanciano Claude Alain Di Menno di Bucchianico “per non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto deposito della dichiarazione attestante l’avvenuto pagamento del debito IVA relativo all’anno d’imposta 2012 nei termini stabiliti dalla normativa federale”. Insieme al Lanciano è stato deferito anche il legale rappresentante pro-tempore del Pisa “per non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto deposito della fideiussione bancaria a prima richiesta dell’importo di euro 400.000 nei termini stabiliti dalla normativa federale”. Le due società sono state deferite a titolo di responsabilità diretta.

Il video – servizio:

 

L'autore

Paolo Durante
Ha conseguito la Maturità Scientifica, si è iscritto nel 1990 nell’elenco Pubblicisti dell’ODG Abruzzo ed è Professionista dal 2007. Tra le esperienze più significative quella di collaboratore sportivo del quotidiano “Il Centro” per 10 anni. Per Rete8 si è occupato di cronaca, politica, economia, attualità ed attualmente di sport. E’ appassionato di lettura e fotografia.

Sii il primo a commentare su "Covisoc Virtus Lanciano – E’ arrivato il deferimento"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*