Avellino Lanciano, gli irpini ribaltano la gara

Avellino Lanciano, gli irpini ribaltano la gara. Al Partenio finisce 3-2 contro una Virtus che era in vantaggio 2-0 ma con l’uomo in meno per un tempo.

I rossoneri, infatti, hanno giocato quasi tutta la ripresa in dieci uomini per l’espulsione di Aquilanti (doppio giallo). Il vantaggio rossonero è arrivato alla fine del primo tempo con Piccolo che ha trasformato un penalty (ottava rete stagionale per il rossonero). Nella ripresa subito l’espulsione di Aquilanti, ma Lanciano di nuovo in gol con Di Francesco. Sembrava fatta, ma l’Avellino ha iniziato ad assediare la porta di Casadei (che già nel primo tempo aveva negato il gol a Trotta e Gavazzi) e in successione sono arrivate le reti di Arini, Tavano (entrato in corso d’opera) e Castaldo. Tanti gli ammoniti dall’arbitro Pezzuto di Lecce. Sabato prossimo al Biondi il derby contro il Pescara.

Clicca qui per la web cronaca della partita

Il servizio:

L'autore

Paolo Durante
Ha conseguito la Maturità Scientifica, si è iscritto nel 1990 nell’elenco Pubblicisti dell’ODG Abruzzo ed è Professionista dal 2007. Tra le esperienze più significative quella di collaboratore sportivo del quotidiano “Il Centro” per 10 anni. Per Rete8 si è occupato di cronaca, politica, economia, attualità ed attualmente di sport. E’ appassionato di lettura e fotografia.

Sii il primo a commentare su "Avellino Lanciano, gli irpini ribaltano la gara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*