Crotone Lanciano, rabbia rossonera

Crotone Lanciano, rabbia rossonera. Un rigore inesistente nella ripresa per il Crotone condanna la Virtus.

Nel primo tempo il Lanciano ha tenuto molto bene il campo. Più possesso palla per il Crotone ma alla resa dei conti 1 solo intervento di Cragno su conclusione di capezzi. La Virtus ha tirato meno ma ha avuto l’occasione più ghiotta per andare in vantaggio con Rigione che da due passi non è riuscito a deviare in rete. Nella ripresa l’episodio che ha segnato la partita. La terna arbitrale concede il penalty per un intervento di Rigione che colpisce il pallone;  Budimir cade a terra e l’arbitro indica il dischetto. Budimir segna il suo 14esimo gol stagionale. Il Lanciano ha provato a pareggiarla ma è mancato nei 16 metri. Vastola, ammonito salterà il prossimo turno, sabato al Biondi, contro l’Entella. Grazie a questa vittoria il Crotone torna in vetta (il Cagliari deve giocare) ed è vicinissimo alla serie A.

Clicca per la web cronaca. 

Il servizio

 

 

L'autore

Paolo Durante
Ha conseguito la Maturità Scientifica, si è iscritto nel 1990 nell’elenco Pubblicisti dell’ODG Abruzzo ed è Professionista dal 2007. Tra le esperienze più significative quella di collaboratore sportivo del quotidiano “Il Centro” per 10 anni. Per Rete8 si è occupato di cronaca, politica, economia, attualità ed attualmente di sport. E’ appassionato di lettura e fotografia.

Sii il primo a commentare su "Crotone Lanciano, rabbia rossonera"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*