La Virtus rischia di perdere un altro big

La Virtus rischia si perdere un altro dei suoi pezzi pregiati: Antonio Piccolo, sempre più vicino al Cesena. Caso Iemmello: urge una soluzione.

Piccolo, classe ’88, punto di forza della Virtus sembra destinato a cambiare casacca. È in scadenza di contratto( 30 giugno 2016). Evidentemente qualche errore di valutazione è stato commesso dai dirigenti rossoneri. Il Cesena spinge. Lanciano destinato a cedere, a meno che non ritenga opportuno perdere a parametro zero un esterno di indubbio valore quale, appunto, Antonio Piccolo. La Virtus vuole Garritano, classe ’94, lo scorso anno al Modena, che, tuttavia il Cesena non vuole cedere. Si troverà una soluzione così come per Pietro Iemmello, la punta ex Foggia di proprietà dello Spezia, che da giorni diserta le sedute di allenamento con i compagni di squadra. In entrata, il d.s. Luca Leone sta stringendo col Frosinone per l’ingaggio di Damiano Zanon, terzino destro, classe ’83, ex Pescara, Bari e, appunto, Frosinone con cui il difensore aquilano ha vinto l’ultimo campionato di serie B.

 

 

Sii il primo a commentare su "La Virtus rischia di perdere un altro big"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*