Bari Virtus Lanciano: l’analisi di D’Aversa

Bari Virtus Lanciano. Al “San Nicola” ha deciso un gioiello di Valiani. Due punti nelle ultime quattro partite per i rossoneri al terzo ko stagionale.

Eppure la Virtus è stata all’altezza del Bari. Il portiere Angelo Casadei ha dovuto compiere un solo intervento ( tiro da fuori di Maniero nella ripresa). Il rammarico nelle parole del tecnico Roberto D’Aversa

” Ai ragazzi solo complimenti. Nel primo tempo e nella parte finale della partita sono stati molto bravi. Hanno tenuto testa ad una squadra di spessore come il Bari. Valiani ha realizzato un gol capolavoro. Per il resto solo una parata del nostro portiere. Dobbiamo ripartire dalla prestazione. Resto fiducioso. Ho visto cose molto positive. I numeri certificano, è vero, una certa sterilità offensiva, ma l’importante è interpretare sempre bene le partite. Ripeto, ai ragazzi solo complimenti”.

A dire il vero, i rossoneri, che in pieno recupero hanno sfiorato il pareggio con Mammarella,  si sono visti negare dall’arbitro Marini di Roma un rigore piuttosto evidente( fallo di Contini su Ferrari) sul finire della prima frazione. Il Lanciano ha smarrito la via del gol da quattro incontri. L’ultimo, lo scorso 19 settembre a Trapani. Due punti nelle ultime quattro partite per i rossoneri che sabato prossimo riceveranno la visita del Como reduce da due sconfitte interne contro Ascoli (si è giocato sul neutro di Novara) e Brescia( 1-3). Un solo successo, contro l’Ascoli, nelle ultime 16 partite, se consideriamo le nove partite della parte finale dello scorso campionato.

Sii il primo a commentare su "Bari Virtus Lanciano: l’analisi di D’Aversa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*