Atletica Leggera, applausi per tutti a Pescara

E’ terminata ieri sera la “tre giorni” dei campionati italiani di atletica leggera di Pescara. Tamberi show nell’alto, ma è stata anche la giornata dell’abruzzese Giada Bilanzola bronzo nel salto triplo.

Agli archivi la “tre giorni” di atletica leggera dedicata ai Campionati Italiani Assoluti 2018, disputati a Pescara. Tanti campioni in pista nell’ultima giornata di gare: atteso ed applaudito l’uomo volante Gianmarco Tamberi. Gimbo dà spettacolo pure all’interno dello stadio “Giovanni Cornacchia”: il 26enne marchigiano supera ancora una volta quota 2,30 m, e successivamente tenta di oltrepassare 2,35 m, senza fortuna. Applausi a scena aperta anche per Giada Bilanzola, l’unica atleta abruzzese che è riuscita a salire sul podio. L’atleta dell’Atletica Gran Sasso Teramo ha conquistato il bronzo nel salto triplo con un fantastico 13.30. da segmalare anche l’8° posto del frentano Michele Caporrella nel lancio del disco e il 9° del vastese Douglas Scarlato nei 3.000 siepi. A livello di squadra bene il 5^ posto dell’Aterno Pescara nella 4X440 maschile. Sfortunata la teramana Sabbatini che ha dovuto rinunciare per infortunio ai 1.500. Così come clamoroso nei 200 m uomini: Andrew Howe, destinato all’oro, nella finale è stato fermato dai giudici per falsa partenza, con conseguente squalificata. La storia si è ripetuta allo start successivo, a farne le spese stavolta è stato Enrico Demonte. Dopo il terzo via Davide Re ha conquistato il secondo oro in due giorni, dopo quello dei 400 m, con il tempo di 21.04. All’appuntamento tricolore di Pescara (il terzo della storia dopo quelli del 1990 e del 1999), hanno preso parte oltre 1.000 atleti ed atlete.

Clicca sotto per il servizio sulla giornata conclusiva degli Assoluti.

Sii il primo a commentare su "Atletica Leggera, applausi per tutti a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*