Volley A2, Sieco: vincere e sperare

Per ottenere la salvezza senza passare per i playout, la Sieco Ortona domani deve vincere e sperare nei passi falsi di Cantù e Gioia del Colle. Impavidi a Bracciano contro il Club Italia.

Alla Sieco Impavida Ortona la vittoria nell’ultima della stagione regolare di domani potrebbe non bastare. Gli Impavidi saranno impegnati alle 18.00 a Bracciano, contro il Club Italia, ma come detto il successo consegnerà la salvezza diretta, garantita dalla chiusura del Girone Blual quarto posto, senza passare per i playout soltanto se si verificheranno le contemporanee sconfitte di Cantù (che occupa il 4° posto con 47 punti) e Gioia del Colle (5° con un punto in meno). La Sieco (a quota 45) in sostanza deve augurarsi che Cantù perda a Prata (gara sula carta agevole), e che faccia lo stesso Gioia Del Colle nel più impegnativo esame a Castellana Grotte.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                            Nel peggiore dei casi, tuttavia, la Sieco partirebbe nella seconda con la migliore delle configurazioni. Avendo gli impavidi acquisito più punti rispetto alla quinta e alla sesta del Girone Bianco, nella “classifica avulsa” la squadra di Nunzio Lanci avrebbe il vantaggio di giocare l’eventuale bella tra le mura amiche. In questa seconda fase si guadagneranno la permanenza in Serie A2 Credem Banca soltanto due squadre su sedici. Le altre quattordici verranno “riclassificate” in Serie A3 (la discussa novità varata dalla Federazione).

Sii il primo a commentare su "Volley A2, Sieco: vincere e sperare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*