Trofeo Matteotti: gli organizzatori puntano al tricolore

Trofeo Matteotti 2015, gli organizzatori puntano a far disputare a Pescara i Campionati Nazionali di ciclismo. Si lavora senza sosta per definire gli ultimi dettagli della 68 esima edizione del Trofeo Matteotti.

La classica di ciclismo, nata nel dopoguerra, torna protagonista domenica prossima 19 Luglio sulle strade pescaresi. La manifestazione, dopo l’assenza dello scorso anno, torna grazie all’impegno degli organizzatori nell’anno del 70° anniversario dell’UC Perna presieduta dal patron del Matteotti, Renato Ricci che tanto si è speso per organizzare l’importante evento sportivo. Il Trofeo Matteotti, se ci saranno le premesse, il prossimo anno potrebbe valere come prova per i campionati Nazionali sulle due ruote. A distanza di 20 anni la corsa tricolore potrebbe essere disputata proprio a Pescara. Ma staremo a vedere. Intanto, come abbiamo già avuto modo di riferire, ci sarà anche la nazionale azzurra di Davide Cassani al via del Trofeo Matteotti.
Secondo la politica già attuata con successo in diversi altri appuntamenti in questo 2015, la squadra sarà composta prevalentemente da giovani dilettanti, affiancati da alcuni corridori professionisti. Assolutamente di rilievo la scelta del CT azzurro per questo appuntamento, dal momento che il leader della formazione sarà Diego Ulissi, che in questo modo inizierà il suo programma di avvicinamento verso la possibile convocazione per il campionato del mondo di Richmond. Oltre al toscano della Lampre gareggerà anche il trentino Cesare Benedetti, portacolori del Team Bora-Argon spesso protagonista di azioni a lunga gittata. Tutti Under 23 invece i restanti atleti selezionati: si tratta di Leonardo Basso della Selle Italia-Cieffe, Andrea Vendrame della Zalf Euromobil Désirée Fior, Oliviero Troia del Team Colpack, Matteo Natali della Mastromarco , Luca Pacioni della Viris Maserati e Manuel Graziano Di Leo del Futura Team Rosini. Il percorso sarà quello tradizionale, con partenza ed arrivo da piazza Duca degli Abruzzi. Ed è proprio dalla linea di partenza che i ciclisti si lanceranno per percorrere il circuito di 14,5 chilometri che presenta due insidie. Le salite verso il Bivio Colle Caprino e Bivio Montesilvano Colle che serviranno a fare selezione, a scremare il gruppo, ma soprattutto a favorire qualche attacco dalla distanza. In totale saranno 13 le tornate da percorrere per un totale di 188,5 chilometri. La classica di ciclismo sarà trasmessa in diretta su Rete8 Sport da sempre al fianco dei grandi eventi sportivi.

Sii il primo a commentare su "Trofeo Matteotti: gli organizzatori puntano al tricolore"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*