Tim Cup – Alessandria Teramo, biancorossi a testa alta

Tim Cup – Alessandria Teramo, biancorossi a testa alta. Passa il turno la corazzata piemontese.

È finita 2-1 per i padroni di casa, ma come detto la squadra di Zauli ha tenuto testa ai più quotati avversari fino all’ultimo. Dopo il botta e risposta nel finale del primo tempo (Iocolano-Carraro), nella ripresa Bocalon ha deciso tutto a favore dei padroni di casa che nel prossimo turno affronteranno il Perugia. Nel Teramo erano assenti il capitano Speranza, Ilari e Forte.

TABELLINI

ALESSANDRIA (4-4-2): Vannucchi, Celjak, Gozzi (62′ Fissore), Sosa (Cap.), Manfrin; Marras, Cazzola, Branca (V.K.), Iocolano (74′ Fischnaller); Bocalon, Gonzalez (68′ Mezavilla). A disp.: La Gorga, Mezavilla, Celussi, Cottarelli, Nicco, Ramello, Gjura, Bertoglio, M’Hamsi. All.: Isetto (Braglia in Tribuna causa squalifica).

TERAMO CALCIO (4-3-1-2): Rossi, Scipioni, Caidi (V.K.), Altobelli (85′ Cericola), D’Orazio; Di Paolantonio, Amadio (Cap.), Petermann (64′ Petrella); Carraro; Croce, Sansovini. A disp.: Calore, Placido, Manganelli, Orlando, Karkalis, Mantini, Calderaro. All.: Zauli.

Arbitro: Pierantonio Perotti di Legnano (MI).
Assistenti: Lombardi di Brescia e Mokhtar di Lecco.
Reti: 40′ Iocolano (A), 42′ Carraro (T), 61′ Bocalon (A)
Ammoniti: Iocolano (A), D’Orazio (T), Mezavilla (A), Altobelli (T).

Clicca sotto per la sintesi.

 

 

Sii il primo a commentare su "Tim Cup – Alessandria Teramo, biancorossi a testa alta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*