Teramo Savona – Il diavolo non fa sconti

Teramo Savona –  Il diavolo riparte con una vittoria fondamentale. Decidono Da Silva e Altobello

Il destino a volte sa essere beffardo. A Savona la grande gioia poi spezzata dall’inchiesta sul calcioscommesse, con il Savona si ricomincia. E che inizio. L’applauso del pubblico alla squadra è emozione allo stato puro, una dimostrazione di attaccamento non indifferente. Vivarini è legatissimo al 3 5 2, in attacco Da Silva – Petrella sembrano subito affiatati senza voler scomodare la famosa coppia gol ma dopo 9′ la sostanza é la stessa. Numero di Petrella, movimento di Da Silva che di testa porta in vantaggio il Teramo. Il pari ospite arriva al 27* : Vannucci pennella, Steffè ci mette il piede e beffa Tonti. Il Savona cresce ma il Teramo rimette subito le cose in chiaro.  Questa volta a pennellare è Di Paolantonio, testa di Altobello ed è di nuovo festa grande. Nella ripresa un brivido regalato da Virdis e la beffa per l’infortunio di Cenciarelli sono le uniche note di 45′ giocati a ritmi più bassi. E c’è tempo per applaudire anche i nuovi le Noci e Moreo e per vedere il cartellino rosso sventolato da Proietti di Terni a Rossini per un brutto fallo proprio su Moreo. Finisce 2-1, comunale tutto in piedi per applaudire. Sono passati pochi mesi da quel giorno di Savona, in realtà per quanto Teramo intesa come città, tifoseria e squadra ha sofferto sembra passata un’eternità. Ma il risultato sul campo premia sempre i diavoli. E l’entusiasmo del pubblico é un’altra grande vittoria.

Clicca qui per gli Aggiornamenti in diretta Teramo Savona

 

Sii il primo a commentare su "Teramo Savona – Il diavolo non fa sconti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*