Teramo calcio – Prove di intesa

Teramo calcio – Dopo il duro sfogo di Campitelli, la riunione dal sindaco D’Alberto con Cantagalli e Iachini ha aperto nuovi spiragli. La soluzione entro domani?

Nel pomeriggio di ieri il lungo sfogo e il campanello d’allarme lanciato dal presidente Luciano Campitelli ( CLICCA QUI)

In serata l’incontro dal sindaco Gianguido D’Alberto di Franco Iachini e Sabatino Cantagalli. Una sorta di mediazione ( positiva) per permettere ai due imprenditori di trovare un accordo per la gestione dello stadio, condizione necessaria posta da Iachini per rilevare il Teramo. Lo stesso Iachini ha riformulato un’offerta a Sabatino Cantagalli che a stretto giro darà una risposta. La speranza è che entro domani possa arrivare la fumata bianca

FRANCO IACHINI

“Il debito complessivo  del Teramo è di poco inferiore ai quattro milioni di euro, di cui il sottoscritto si sarebbe accollato oltre due milioni, mentre Campitelli si è assunto l’impegno di stornarmi nei prossimi tre anni la parte restante, garantendo fideiussioni personali a me rilasciate. Per lo stadio ho formulato l’offerta, decurtando dai ricavi lordi della struttura i costi di gestione e moltiplicando il tutto per i 17 anni di gestione residua.”

Sii il primo a commentare su "Teramo calcio – Prove di intesa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*