Softbal A2, Atoms’ Chieti: buona la prima

Primo sweep stagionale per l’Atoms’ Chieti, che nella prima gara casalinga del campionato di A2 di softball, batte il Macerata 14-7 e 4-3. Sabato a Caserta.

Una doppia vittoria fondamentale per il cammino delle teatine in campionato, che consente di abbandonare l’ultima posizione in classifica e di lasciarsi alle spalle proprio il Macerata, diretta concorrente per la salvezza. Sabato trasferta proibitiva sul diamante di Caserta.

LE PARTITE

In gara 1 all’Atoms’ bastano cinque riprese per portare a casa il risultato. Dopo un avvio incerto, che costa quattro punti arrivati su errori difensivi, il Chieti rialza la testa e mette a referto 17 valide che non lasciano scampo alla difesa marchigiana. Da segnalare in pedana la prima partita da “vincente” per Giorgia Di Santo (classe 2001) e ai box le prestazioni record di Micaela Capitanio e Sara Mammarella che chiudono a mille con 4 valide su quattro turni. Grande equilibrio invece in gara 2, vinta dalle padrone di casa al photofinish per 4-3. Un match equilibrato e ben giocato da entrambe le squadre. L’Atoms’ si supera in difesa, facendo scudo intorno al pitcher Anna Salvatore e capitalizza al massimo le tre valide firmate da Mammarella, Del Sindaco e Gigante Il Macerata manca nei momenti topici dell’incontro e nonostante le otto hit segnate, concretizza poco, lasciando otto corridori in base.

Il line-up del Chieti. Diana A. 6, Gigante 4, Capitanio 5, Mammarella 2, Salvatore 3 (Di Primio), Marino F. 9, Di Santo 1, Del Sindaco 8, Marcone 7 (Diana S.).

L'autore

Paolo Durante
Ha conseguito la Maturità Scientifica, si è iscritto nel 1990 nell’elenco Pubblicisti dell’ODG Abruzzo ed è Professionista dal 2007. Tra le esperienze più significative quella di collaboratore sportivo del quotidiano “Il Centro” per 10 anni. Per Rete8 si è occupato di cronaca, politica, economia, attualità ed attualmente di sport. E’ appassionato di lettura e fotografia.

Sii il primo a commentare su "Softbal A2, Atoms’ Chieti: buona la prima"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*