Serie D Rieti L’Aquila – Aspetti positivi e negativi

Serie D Rieti L’Aquila – Dopo il big match di ieri abbiamo fatto il punto della situazione in casa rossoblu. Aspetti positivi e aspetti negativi.

COSA HA FUNZIONATO

Squadra propositiva in grado di imporre il credo calcistico di Morgia in casa di una delle squadre più forti del campionato : dopo i primi 10′, nel primo tempo i rossoblù hanno giocato un’ottima gara: la palla gol di La Vista, le due occasioni costruite per Pietrantonio su schemi studiati, le giocate di Minincleri e Diktevicius sulla catena di destra. Da una di queste azioni è nato il gol del vantaggio. La Vista e Ganci: l’esperienza e la qualità al servizio della squadra. Troppo presto criticati e giudicati (non è una novità all’Aquila), i due giocatori hanno dimostrato tutte le loro qualità. Soprattutto stanno dimostrando di credere nel progetto e di non essere venuti senza obiettivi veri.

COSA NON HA FUNZIONATO

I primi 10′: troppi errori individuali in uscita hanno permesso facili soluzioni al Rieti. Per fortuna aquilana non concretizzate. Il movimento di Pupeschi in occasione dell’espulsione. Giusta la scelta ma sbagliati i modi. Se non viene trovato il pallone occorre fare fallo tattico a centrocampo. In sintesi occorre migliorare gli automatismi chiesti da Morgia e l’uscita alta di uno dei tre difonsori è un cardine del pensiero del tecnico rossoblù. La linea difensiva. Ancora troppe sbavature e qualche leggerezza che deve essere cancellata. Bonvissuto. non è piaciuto l’atteggiamento del centravanti aquilano. Doveva dare 30′ di ” cattiveria agonistica” e invece si è limitato al compitino. L’errore sul gol dell’1-1 è tecnico e ci può stare ma la palla persa dal Rieti con Bonvissuto che si era ” addormentata” nei pressi dell’area di rigore di casa a protestare grida vendetta. L’inseguimento di 40 metri di Ganci per dar man forte alla fase difensiva prima della sostituzione sia di insegnamento.

L'autore

Enrico Giancarli
Laureato in Economia e Commercio con tesi realizzata a Mediaset su costi e ricavi di un prodotto televisivo, si occupa di sport per Rete8. Responsabile comunicazione sui campi per i giochi del mediterraneo del 2009, inviato per Sky Sport alla Tirreno – Adriatico e al Giro d’Italia 2015, Telecronista di Londra 2012 per il basket e di Baku 2015 per la MTB. Ha giocato a pallavolo in serie A, pratica ciclismo nel quale ha vinto due titoli italiani ed un mondiale UCI riservato ai giornalisti. Cerca di raccontare gli eventi aggiungendo alla cronaca le emozioni che lo sport praticato sa regalargli.

Sii il primo a commentare su "Serie D Rieti L’Aquila – Aspetti positivi e negativi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*