Serie D L’Aquila – Verso l’8 marzo tra speranze e timori

Serie D L’Aquila – Attese e timori per la scadenza dell’8 marzo. Bilancio da approvare. Gli scenari

La clessidra ha iniziato il suo ultimo giro. L’8 marzo segnerà in un modo o nell’altro il cammino dell’Aquila calcio. Il bilancio va approvato e firmato altrimenti arriva il fallimento. Le solite voci di corridoio fanno filtrare ottimismo. Vi spieghiamo quale è la strategia per salvare il club. Il bilancio verrà approvato con una perdita di circa 900 000 euro. Miani convocherà un’assemblea straordinaria e i soci dovranno dare le garanzie del ripianamento del debito. I soci dimostreranno che dal 1 luglio ad oggi il passivo di bilancio è stato per buona parte coperto dalle entrate ( contratti di sponsorizzazioni) e dal pagamento delle rate IVA e verrà chiesto di portare a nuovo la perdita. In termini espliciti i soci dovranno versare circa 200 000 freschi che avranno una duplice finalità: abbattere il passivo di bilancio e permettere alla squadra di iscriversi al campionato saldando le vertenze. Quei famosi 100 000 che chiedeva Ranucci per intenderci e che oggi sono raddoppiati. Su quella cifra non si scherza: va pagata. Come? Parola all’assemblea dei soci che, quando vuole,  è molto brava e rapida a prendere le decisioni come un anno fa data dell’esonero Battisti perchè non aveva più la squadra in pugno lamentandosi di borracce, calzini e cose simili. Insomma ci attendiamo una decisione così rapida anche per versare i circa 200 ooo euro necessari sia per l’iscrizione sia per ricapitalizzare. Il resto delle garanzie sarà fornita a Miani con i soliti contratti di sponsorizzazione che verranno utilizzati per pagare il debito Iva. Chiusa da Mancini anche la questione banche in questo modo al 30 giugno 2018 il passivo d’esercizio sarà notevolmente ridotto e la società più appetibile con il solo nuovo e ridotto debito iva e i giocatori di questa da stagione da finire di pagare. Questa è l’unica strada. L’8 marzo le prime risposte.

SAN NICOLò

Intanto la squadra si è allenata a singhiozzo causa neve e maltempo. A Giulianova Battistini sabato contro il San Nicolò recupera Di Paolo e Sieno e tornerà al 3-4-1-2 con gli unici dubbi nel reparto offensivo. Ibe, De Julis e Padovani in ballottaggio per due maglie.

 

Sii il primo a commentare su "Serie D L’Aquila – Verso l’8 marzo tra speranze e timori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*