Serie D L’Aquila – L’ennesima presa in giro

Serie D L’Aquila – Non c’è traccia di quanto promesso venerdì scorso. Marrelli lancia l’allarme. Intervenga ufficialmente il comitato.

Con un post sulla sua pagina Facebook l’avvocato Stefano Marrelli ( membro del comitato dei garanti) ha lanciato l’allarme: “non c’è traccia del bonifico promesso venerdì scorso. Se salta la cordata romana c’è il rischio concreto del fallimento” Parole forti che hanno un significato perché pronunciate da un membro del comitato dei garanti voluto e creato per vigilare affinché vecchi soci e nuovi eventuali acquirenti mantengano quanto pattuito. Il riferimento è al bonifico promesso venerdì scorso per saldare i lodi della vecchia stagione. Servivano 120 ooo euro ma il lavoro dell’amministratore Ranucci ha permesso di transare prima a 80 000 euro poi a cifre ancora più basse. Ma chi deve eseguire il bonifico non risponde e, a detta di Marrelli, non ha eseguito quanto pattuito. Ok l’intervento dell’avvocato Marrelli che ha ufficializzato una situazione imbarazzante dal sapore dell’ennesima presa in giro ma serve un comunicato ufficiale del comitato dei garanti ricco di esponenti politici. Voci di corridoio parlano di movimenti per effettuare oggi quel bonifico ( per transare c’è tempo fino al 28) ma non aver rispettato i tempi garantiti solo venerdì scorso non è stato un bel segnale. Anche perché se ci sono subito problemi dopo un mese quanto sarà complesso il processo che porta all’annullamento definitivo del debito? E alla nuova futura società diciamo : d’accordo che è comprensibile il disagio per quanto sta accadendo ma il 4 agosto è stato siglato un accordo fino al 30 settembre. Pagare gli stipendi quando pattuito è un dovere per rispetto di chi sta lavorando ( e molto  bene). E il comitato dei garanti deve ” garantire ” anche su questo aspetto.

Sii il primo a commentare su "Serie D L’Aquila – L’ennesima presa in giro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*