Processo Calcioscommesse live – Diretta da Roma

Processo Calcioscommesse live – A partire dalle 9 in diretta tutti gli aggiornamenti dall’Hotel Vittorio Veneto di Roma. L’Aquila rischia una forte penalizzazione

I rossoblù dovranno rispondere di responsabilità oggettiva e presunta per una serie di partite con il coinvolgimento dell’ex responsabile dell’area tecnica Ercole Di Nicola. L’Aquila calcio verrà rappresentata dai legali Flavia Tortorella e Marco De Paulis. A partire dalle 9 tutta la diretta testuale del processo.

Ben trovati a tutti dal NH Hotel Vittorio Veneto di Roma. Tra poco l’inizio del processo.

Slitta di mezzora l’inizio del dibattimento

La Procura Federale sarà rappresentata oggi dal dott. Gioacchino Tornatore.

Prende la parola il presidente del Tribunale Nazionale Federale dott Sergio Artico con l’appello.

Ercole Di Nicola sarà difeso dagli avvocati Prioreschi e D’Amelio.

L’Aquila Calcio sarà rappresentata dagli avvocati Flavia Tortorella e Marco De Paulis. Presente in aula l’amministratore delegato Ranucci.

Appello finito, si inizia con il legale Ludovici di Massimiliano Solidoro ( Savona Calcio) che contesta un vizio di notifica verso il proprio assistito. Chiesto lo stralcio non essendo stato in grado di potersi difendere. Risponde Tornatore ( procura federale). Non c’è stata violazione della norma sull’invio della notifica. La Procura si oppone e rimanda al Tnf.

Parla l’avv Stefano Bosio in difesa di Gianmarco Ingrosso ( ex L’Aquila) Chiesta la violazione del diritto di difesa e di conseguenza lo stralcio : non è mai arrivato il deferimento ( possibile errore nell’indirizzo di posta certificata). La Procura federale si rimette alla decisione del Tnf.

Chiesto lo stralcio, sempre per difetto di notifica, da parte dell’avv. Grassi per il calciatore Andrea Ulizio. La procura si oppone. Deciderà il Tnf

Chiesto lo stralcio anche per Gerolino Adolfo da parte dell’Avv Capriglioni. La motivazione è la violazione del diritto della difesa. La Procura si oppone. Deciderà il tnf

Maurilio Prioreschi legale di Ercole Di Nicola

Il mio assistito è sottoposto a tre misure coercitive. Tali misure ledono il diritto alla difesa del mio assistito. Non solo. Di Nicola non può essere presente a questo processo. Per esercitare il diritto alla difesa ho chiesto l’istanza di revoca delle misure restrittive a Velletri e Teramo in data 24 e 28 dicembre. Ci è stata rigettata. Di Nicola per difendersi nel merito ha bisogno di confrontarsi spesso con i suoi legali. E’ una necessità per l’esercizio del diritto alla difesa. Chiedo dunque lo stralcio.”

La procura federale si oppone alla richiesta del legale di Di Nicola citando il precedente processo di agosto quando tale stralcio non fu accettato.

Ancora Prioreschi

C’è stata nella sostanza una grave difficoltà per incontrare il mio assistito. Insisto per chiedere lo stralcio.

Parla l’Avv. Grassani per il Tuttocuoio e il Savona. Chiesto lo stralcio delle società rappresentate qualora venissero accolte le richieste formulate dai legali dei giocatori delle due società.

Il Tnf sospende il procedimento

Si allunga la pausa: Il Tnf presieduto da Artico si è preso del tempo per decidere sulle istanze.

Si prolunga l’attesa.

Ancora riunito il Tnf. c’è tensione sulle richieste dei legali. Intanto notizia ufficiale di mercato. Pesoli è un giocatore dell’Aquila e oggi si allenerà.

Si riprende.

Parla Artico. Ecco le decisione più importanti. Rigettata la richiesta di Solidoro. Rigettata la richiesta di Ulizio. Rigettata la richiesta di Di Nicola. Rigettata l’istanza di Gerolino. Rigettata l’istanza di Di Lauro. Rigettata la richiesta di stralcio del Savona. Rigettata la richiesta della Pro Pratria. Rigettata l’istanza del Tuttocuoio. Rimandata alla procura federale la posizione Ingrosso ( invio del materiale è stato effettuato ad un indirizzo Pec sbagliato della difesa).  Disposto lo stralcio della posizione di Carluccio e del Barletta.

Iniziano le istanze istruttorie

Flavia Tortorella ( L’Aquila calcio)

Vogliamo il contraddittorio con la presenza di Ercole Di Nicola e chiediamo la dichiarazione spontanea dell’attuale A D pro tempore che è presente in aula”

Artico

Sulla dichiarazione spontanea nessun problema

Gioacchino Tornatore (procura federale)

La procura è disponibile all’acquisizione delle prove documentali, c’è opposizione alle richieste dei testimoni che sono state numerose: ci sono già le dichiarazioni agli atti. Ben venga la dichiarazione spontanea dell’AD dell’Aquila Calcio. La richiesta su Di Nicola appare generica.

Terminata la lunga fase delle istanze, il presidente Artico annuncia la pausa pranzo. Il Tnf dopo deciderà sulle istanze. Verso le 16 00 inizierà il lungo discorso con le seguente richieste di Gioacchino Tornatore.

Il Tnf si è riunito per decidere sulle istanze. Ripresa prevista per le 17.

Ipotesi per L’Aquila : la Procura Federale non terrà conto della sentenza della corte d’appello che ha ritenuto ammissibile la prova portata dall’avvocato Tortorella sull’interruzione del rapporto di lavoro tra la società ed Ercole Di Nicola e chiederà la penalizzazione anche per le gare successive a quella data. Se così fosse la richiesta non dovrebbe discostarsi troppo dai 20 punti. Qualora ( diffcile, per non dire impossibile) dovesse tenere conto della sentenza la richiesta si aggirerà tra i 12 e i 15 punti. Si badi bene. La richiesta della procura è ben diversa dalla sentenza.

Si riprende

Inammissibile il contraddittorio con Ercole Di Nicola come richiesto dall’Aquila Calcio.

Nessun test ammesso dal Tnf. Accettate solo prove documentali.

Sta per iniziare la requisitoria di Tornatore. Durerà circa due ore.

Sarà una requisitoria a più voci ( Inizierà Tornatore)

“Voglio ringraziare la Procura di Catanzaro per il materiale probatorio e per l’ottimo lavoro svolto. Potrebbero esserci in futuro ulteriori elementi. Abbiamo svolto tutto il lavoro grazie ad una quantità importante di intercettazioni telefoniche e grazie alle dichiarazioni rese davanti alla Procura. Dalle intercettazioni emerge una rete stabile e fitta di contatti. La duplice finalità degli intercettati ( vantaggi in classifica della squadra e scommesse) esclude ogni tentativo di giustificazione legato alle millanterie. La Procura si riserva di adottare in futuro ulteriori provvedimenti non essendo chiusa formalmente l’attività di indagine della Procura di Catanzaro.

Inizia la trattazione del Neapolis e delle prime intercettazioni di Iannazzo. Prende la parola il sostituto procuratore Normanno. Ricostruzione ampia e dettagliata di tante partite legate al primo mini filone che per comodità indichiamo come ” filone Neapolis”.  Continua la ricostruzione dettagliata della prima parte delle partite oggetto di indagine. Manca ancora prima delle partite che riguardano l’Aquila Calcio.

Sospesa la requisitoria per l’esigenza della difesa di Piraino. Concesso l’intervento e poi tornerà a parlare la procura.

Inizia la trattazione della gara Santarcangelo L’Aquila. Secondo la ricostruzione della Procura Federale la partita è stata oggetto di combine. In un primo momento il risultato concordato era quello del pareggio. Ma poi emerge, secondo la procura, il carisma di Di Nicola che voleva la vittoria della sua squadra. Ciardi ( magazziniere del Santarcangelo) però manifestava preoccupazione e il pareggio era più agevole. La Procura Federale fa una ricostruzione ampia e dettagliata della vicenda- E’ la telefonata tra Ridolfi e Ciardi a dimostrare che alla fine l’esito scelto per la combine è la vittoria dell’Aquila Calcio.

Inizia la trattazione della gara Livorno – Brescia.

Inizia la trattazione della gara L’Aquila-Tuttocuoio. Ercole Di Nicola, secondo la procura, oltre all’interesse per le scommesse aveva la volontà di far vincere la sua squadra. Di Nicola prese contatti con il calciatore Ingrosso. La procura ritiene opportuno spiegare la vicenda anche se il Tnf ha stralciato in mattinata la posizione del calciatore. Ascari, in contatto con Di Nicola, ha dato la disponibilità per far vincere l’Aquila con l’esito dell’1+over. Ascari due giorni prima della gara afferma che il Tuttocuoio giocherà con tante riserve e che la formazione la farà Andrea Bagnoli. E la formazione data da Ascari due giorni prima a Di Nicola è proprio quella che è scesa in campo: questo particolare, secondo la procura, leva ogni dubbio sulla veridicità delle parole di Ascari. Secondo la procura è Balde il giocatore chiave della gara. La partita è terminata con la vittoria dell’Aquila ma non con l’over.

Trattazione dell’Aquila Savona. Secondo la procura la gara è stata oggetto di combine e le prove sono chiare e precise. L’incontro tra Ercole Di Nicola e Arturo Di Napoli non poteva avere come finalità la discussione sull’utilizzo in campo di Gizzi ( figlio dell’ex presidente aquilano) come sostenuto dalla difesa dell’allenatore del Savona.

Inizia la trattazione delle gare che riguardano la Pro Patria. Cresce l’attesa per conoscere le richieste di Gioacchino Tornatore. Mancano almeno altri 40′ di trattazione.

Altra sospensione della requisitoria della procura federale. Concessi 5′ alla difesa di Tosi.

Ripresa la requisitoria della procura federale. L’Aquila Santarcangelo: Traorè è il giocatore chiave secondo la procura.

Quasi pronta la requisitoria finale di Tornatore.

Gioacchino Tornatore sta preparando le richieste. Manca poco al momento più atteso della giornata.

Iniziano le richieste.

Di Nicola Ercole : richiesti Sei anni e 3 mesi+ 185 000 di ammenda

Nucifora Enzo : richiesti 4 anni e 2 mesi + 70 000 di ammenda

L’Aquila Calcio : richiesti 32 punti + 200 000 euro

Santarcangelo Calcio : richiesti 12 punti e 120 000 euro

Richiesta choc per L’AQUILA : 32 PUNTI

Avv Tortorella

Richiesta folle, record della storia come richiesta. Da domani faremo valere le nostre ragioni.

Avv De Paulis

Richiesta spropositata rispetto ad ogni principio della giustizia sportiva. Faremo battaglia. Vogliamo levare almeno 20 punti

Termina qui la lunga diretta, grazie per averci seguito.

12/01

Buongiorno da Roma!

Ripresi i lavori con le difese che hanno preso la parola. Flavia Tortorella parlerà nel pomeriggio.

Da indiscrezioni sembrerebbe che il conteggio fatto dalla Procura per arrivare ai 32 punti abbia qualche lacuna. In effetti, si è poi appreso che la penalizzazione è stata corretta in -31, per un errore di calcolo della procura.

In merito alla correzione fatta dalla procura, così si è espresso l’avvocato Marco De Paulis.

“Il procuratore Palazzi ha depositato delle nuove richieste sanzionatorie cercando di giustificarle come mero errore materiale di trascrizione. Di fatto, invece, è stata riformulata la richiesta sanzionatoria in 7 punti per le partite giocate e di 1 punto per le gare dove l’Aquila non ha giocato. Questa nuova riformulazione dà il totale di 31 punti. Noi avevamo preparato una difesa sulla base delle sanzioni richieste e depositate, che peraltro già non erano conformi ai principi del tribunale federale e della corte. Nella nostra requisitoria delle 15, contesteremo ed eccepiremo la mancanza di parità e lealtà processuale da parte della procura federale”.

Nel primo pomeriggio si è ripreso con l’arringa difensiva di Flavia Tortorella. Lunga, chiara, dettagliata ed esplicita. Contestata la legittimità della nuova formulazione delle sanzioni, contestata la sanzione per le gare dove l’Aquila non aveva coinvolgimento e contestata l’enormità della sanzione richiesta.

Audizione spontanea di Antonio Ranucci a d dell’Aquila.

” Mi sembra di essere su scherzi a parte, con tanti sacrifici gli imprenditori hanno investito su questa società e non è giusto che ora debbano pagare così caro senza aver fatto nulla.”

La replica di Palazzi.

“Infondata l’eccezione, la procura ha modificato un atto interno correggendo un errore e uniformando le sanzioni a quelle chieste per altre squadre”.

 

 

 

 

 

 

L'autore

Enrico Giancarli
Laureato in Economia e Commercio con tesi realizzata a Mediaset su costi e ricavi di un prodotto televisivo, si occupa di sport per Rete8. Responsabile comunicazione sui campi per i giochi del mediterraneo del 2009, inviato per Sky Sport alla Tirreno – Adriatico e al Giro d’Italia 2015, Telecronista di Londra 2012 per il basket e di Baku 2015 per la MTB. Ha giocato a pallavolo in serie A, pratica ciclismo nel quale ha vinto due titoli italiani ed un mondiale UCI riservato ai giornalisti. Cerca di raccontare gli eventi aggiungendo alla cronaca le emozioni che lo sport praticato sa regalargli.

Sii il primo a commentare su "Processo Calcioscommesse live – Diretta da Roma"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*