Pallavolo A2, Sieco irriconoscibile

Pallavolo A2, Sieco irriconoscibile. Brutta sconfitta per 3-0 dell’Impavida Ortona a Bracciano contro il Club Italia Roma. Domenica in casa con Bolzano.

Una disfatta in piena regola per la Sieco nella sfida salvezza contro il Club Italia, la squadra federale costituita da giovani di prospettiva. I ragazzi di Nunzio Lanci sono usciti dal campo con un sonoro 3-0 (25/22-25/23-25/16 i parziali) contro una diretta concorrente in lotta per evitare di far parte dell’ultima fascia, quella che ingloberà le formazioni che si affronteranno nella seconda fase per non retrocedere. Impavida senza mordente, lacunosa in ricezione, in difficoltà in attacco contro il muro degli avversari. Insomma, una prova sconcertante. Sempre assente Bencz, ma questa ormai non è più una notizia; out anche il libero Provvisiero, influenzato. In classifica la Sieco mantiene la settima posizione; Mondovì ha strappato due punti sul campo del Cantù e si è portata a -1 dagli ortonesi, che tuttavia mantengono a due lunghezze la distanza dal Taviano, superato 3-0 dal Bergamo. All’appello mancano due partite nelle quali i biancazzurri dovranno provare a dare tutto. La prossima si giocherà domenica (ore 19,30) in casa contro Bolzano; poi andrà a Brescia per un match sulla carta proibitivo contro la squadra dell’ex Alberto Cisolla. Partite da affrontare con un altro piglio se si vuole la salvezza diretta.

Sii il primo a commentare su "Pallavolo A2, Sieco irriconoscibile"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*