News L’Aquila Calcio – Squadra in crescita ma…

News L’Aquila Calcio – A Rimini si sono visti progressi sostanziali sul piano atletico e sull’interpretazione del nuovo modulo. Ma restano alcune carenze

Squadra viva e che, soprattutto nella ripresa, ha interpretato al meglio la gara senza trovare il gol solo per merito di un super Ferrari che ha salvato anche l’impossibile. Ma i play out sono certi ( non matematici ma buon senso alla mano…) e negli spareggi sarà una lotteria. Cosa pensiamo della società( clicca qui) lo abbiamo detto la scorsa settimana e di certo a Rimini non c’è stato lo step che ci aspettavamo: vertici assenti ( in un momento così delicato) e silenzio stampa ( quello proclamato e disatteso a piacimento per intenderci) confermato. Sarebbe stato logico e opportuno per il bene dell’Aquila calcio e per rendere giustizia ad una prestazione positiva che allenatore e direttore sportivo avessero analizzato il match e avessero spiegato ai tifosi i tanti miglioramenti.  Anche per caricare un ambiente giustamente demotivato. Non è stato possibile, prendiamo atto. Fare il massimo in questo mese e mezzo è la parola d’ordine. Con l’aiuto di tutti. C’è un patrimonio da salvare, una città da tutelare. Dopo, e solo dopo, si faranno le dovute valutazioni. Che non potranno prescindere dalle certezze maturate in questi lunghi mesi.

L'autore

Enrico Giancarli
Laureato in Economia e Commercio con tesi realizzata a Mediaset su costi e ricavi di un prodotto televisivo, si occupa di sport per Rete8. Responsabile comunicazione sui campi per i giochi del mediterraneo del 2009, inviato per Sky Sport alla Tirreno – Adriatico e al Giro d’Italia 2015, Telecronista di Londra 2012 per il basket e di Baku 2015 per la MTB. Ha giocato a pallavolo in serie A, pratica ciclismo nel quale ha vinto due titoli italiani ed un mondiale UCI riservato ai giornalisti. Cerca di raccontare gli eventi aggiungendo alla cronaca le emozioni che lo sport praticato sa regalargli.

Sii il primo a commentare su "News L’Aquila Calcio – Squadra in crescita ma…"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*