Lucchese Teramo: è sempre mal di trasferta

Lucchese Teramo. Continua il mal di trasferta. Biancorossi ancora sconfitti malgrado il vantaggio conseguito a fine primo tempo ma subito annullato da Fanucchi

La gioia, infatti, è durata il breve volgere 90 secondi. A Moreo( splendida conclusione) ha risposto l’esperto attaccante toscano Iacopo Fanucchi in pieno recupero. In avvio di ripresa, rigore contestato dai biancorossi in favore dei padroni di casa. In realtà ingenuo D’Orazio che lascia rimbalzare il pallone in area su cui si avventa Monacizzo in anticipo. Per Schirru di Nichelino è calcio di rigore che Terrani trasforma (nella prima frazione proteste biancorosse per un contatto in area oiccola tra Petrella e il portiere Di Masi su cui il fischietto piemontese aveva sorvolato). Dopo il penalty concesso ai rossoneri, perde le staffe Vivarini espulso al 50′. Il tecnico biancorosso ridisegna la squadra: fuori Cenciarelli e Paolucci, dentro Le Noci e Calvano. Nella Lucchese il brasiliano Sartore è rilevato da Pozzebon che al 19′ di piatto infila Tonti dopo una colossale dormita della difesa teramana. Sul 3-1 Da Silva per Brugaletta e 4-2-3-1( Di Paolantonio terzino destro) che sortisce un paio di opportunità: Petrella sfiora il palo con una conclusione a giro, soprattutto Moreo ispirato da Da Silva costringe Di Masi alla prodezza. Troppo tardi. Teramo in partita solo nei 20 minuti finali del primo tempo. Prima e dopo soprattutto Lucchese. Sei sconfitte in campionato per la squadra di Vivarini, tutte in trasferta. Particolare tutt’altro che irrilevante con una difesa che continua a incassare troppi gol. In classifica, i toscani( 14 punti) scavalcano il Teramo che rimane a quota 12. Sabato prossimo confronto interno con la Pistoiese.

Lucchese Teramo web cronaca

Sii il primo a commentare su "Lucchese Teramo: è sempre mal di trasferta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*