Lega Pro – Teramo, l’ira della società

Lega Pro – Teramo, l’ira della società. La sconfitta incassata al 91’ dal Teramo, ha scatenato un putiferio a fine partita. Durissimi Cimini e Bolla.

Dopo gara movimentato ieri a Bassano. Oltre al punto perso dal Teramo (sconfitto 2-1 in rimonta al 91’), in sala stampa, per spiegare cosa non è andato in campo si è presentato solo il tecnico Zauli senza che alcun giocatore biancorosso si sentisse di dire la sua. Un comportamento che ha mandato su tutte le furie la società. Durissimi i commenti a caldo del vicepresidente Ercole Cimini e del DS Alec Bolla.

Ecco due brevi stralci delle dichiarazioni rilasciate a fine gara.

Cimini:

Dico ai giocatori del Teramo che chi non ha voglia da questa sera (ieri per chi legge) può andare via. Se qualcuno andrà via mi fa un piacere, se vanno via in tanti sono ancora più contento”.

Bolla:

Qualche giocatore non è da Teramo. Dobbiamo chiedere scusa ai tifosi”.

Ora ci sarà la lunga sosta; alla ripresa, domenica 22 gennaio alle 14.30, incontro casalingo per il Diavolo contro la vice capolista Pontedera.

Clicca per le dichiarazioni.

Sii il primo a commentare su "Lega Pro – Teramo, l’ira della società"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*