Lega pro L’Aquila Savona – La legge dell’ex

Lega pro L’Aquila Savona – Il classico gol dell’ex ( Virdis) condanna i rossoblù alla quarta sconfitta consecutiva. Triarico non basta.

Primo tempo completamente regalato, Virdis gela il Fattori che ha registrato il minimo storico di presenze ( 600 compresi gli abbonati), Anderson lascia i suoi in dieci rendendo ancor più buia una giornata già buia di per se. Poi nel secondo tempo con Ceccarelli cambiatutto. 20′ di gran calcio e Savona alle corde. Ma la porta resta inviolata. Subentra la stanchezza, il palo salva Zandrini e L’Aquila si tuffa definitivamente dentro una dimensione nuova mai vissuta. Quella del sacrificio per non retrocedere.

 

Clicca qui per la cronaca

L'autore

Enrico Giancarli
Laureato in Economia e Commercio con tesi realizzata a Mediaset su costi e ricavi di un prodotto televisivo, si occupa di sport per Rete8. Responsabile comunicazione sui campi per i giochi del mediterraneo del 2009, inviato per Sky Sport alla Tirreno – Adriatico e al Giro d’Italia 2015, Telecronista di Londra 2012 per il basket e di Baku 2015 per la MTB. Ha giocato a pallavolo in serie A, pratica ciclismo nel quale ha vinto due titoli italiani ed un mondiale UCI riservato ai giornalisti. Cerca di raccontare gli eventi aggiungendo alla cronaca le emozioni che lo sport praticato sa regalargli.

Sii il primo a commentare su "Lega pro L’Aquila Savona – La legge dell’ex"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*