Lega Pro L’Aquila – Analisi e riflessioni

Lega Pro L’Aquila – Inizia la settimana che vale una stagione. Solo un risultato a disposizione a Rimini. I giocatori pagano il biglietto ai tifosi ma la situazione è complicata

Conta solo la vittoria. A Rimini per restare in lega pro occorre il successo e visti i 90′ del Fattori non sarà un’impresa facile. C’è un chiaro problema in zona gol: sabato scorso i pericoli sono arrivati con Ligorio, Piva e gli ultimi minuti di Andrea Mancini. Da applaudire gli 80′ di Vittorio Triarico ma non può bastare: sprecata un’occasione grande così con l’atteggiamento rinunciatario dopo i primi 10′ conditi dal gol dell’1-0. Occorre per Rimini trovare qualche soluzione alternativa: di positivo la condizione atletica. Con il gran caldo in arrivo l’Aquila appare avvantaggiata. Negli ultimi minuti del Fattori era il Rimini ad accusare la stanchezza e questo aspetto con le temperature elevate potrebbe essere determinante. Certo, L’Aquila dei grandi cantieri, L’Aquila dai più definita il più grande cantiere d’Europa doveva arrivare a giocarsi la salvezza in trasferta e per di più con un solo risultato a disposizione. Logico che no. Ma ne riparleremo da lunedì prossimo e in maniera dettagliata. Oggi servono solo 90′ di entusiasmo e di carisma. Con l’apporto dei tifosi che di certo non mancherà.

Sii il primo a commentare su "Lega Pro L’Aquila – Analisi e riflessioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*