Lega Pro L’Aquila – Analisi e riflessioni

lega pro

Lega Pro L’Aquila – E’ un buon momento per i rossoblù che scalano la classifica e regalano emozioni. L’assenza di pubblico fa riflettere.

Vittoria fondamentale per L’Aquila arrivata al termine di 90′ interpretati con intelligenza da tutti gli effettivi al punto che il tecnico Perrone in sala stampa ha avuto parole di elogio per la sua squadra a 360*. Piace molto l’atteggiamento, piace molto la continuità, piace molto l’interpretazione dei vari moduli ideati con intelligenza da Carlo Perrone.  Sandomenico quinto di centrocampo è da lode, Cosentini da categoria superiore mentre Manule Mancini continua a stupire sempre di più. Ha risposto presente da un mese a questa parte anche Raffaele Perna e la squadra al momento sembra completa e senza lacune. Ad esser fiscali un esterno basso quando si opterà per la difesa a quattro potrebbe servire al pari di una punta in grado di attaccare bene la profondità. In attesa del miglior De Sousa e della continuità di Tommaso Ceccarelli forse proprio il ruolo di attaccante, al pari del terzini, potrebbe essere messo nel mirino del mercato di gennaio. Ma c’è tempo per riparlarne. Ad oggi va sottolineato come il gruppo abbia risposto benissimo e come la squadra abbia trovato al suo interni i veri rinforzi del calciomercato. Da Milicevic a Cosentini, da Bigoni a Perna tutte piacevoli novità forse insperate solo qualche mese fa. Nota negativa? Il pubblico. Il numero esiguo di paganti ( poco più di 700) non è un dato degno per un capoluogo di regione. Le più svariate motivazioni spesso espresse sui social non giustificano affatto l’assenza dallo stadio sintomo a questo punto di un oggettivo disinnamoramento verso lo sport.

L'autore

Enrico Giancarli
Laureato in Economia e Commercio con tesi realizzata a Mediaset su costi e ricavi di un prodotto televisivo, si occupa di sport per Rete8. Responsabile comunicazione sui campi per i giochi del mediterraneo del 2009, inviato per Sky Sport alla Tirreno – Adriatico e al Giro d’Italia 2015, Telecronista di Londra 2012 per il basket e di Baku 2015 per la MTB. Ha giocato a pallavolo in serie A, pratica ciclismo nel quale ha vinto due titoli italiani ed un mondiale UCI riservato ai giornalisti. Cerca di raccontare gli eventi aggiungendo alla cronaca le emozioni che lo sport praticato sa regalargli.

Sii il primo a commentare su "Lega Pro L’Aquila – Analisi e riflessioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*