Lega Due Proger – Attesa e speranze per il campionato

Lega Due Proger – Scatta domenica il campionato e le Furie ospiteranno al PalaLeombroni Jesi. Aspettative e speranze per la nuova stagione.

Inizia la settimana che precede l’esordio in campionato e , se si fa eccezione per qualche lieve fastidio alla schiena di Abbott e Piccoli, la Proger Chieti gode di ottima salute. Jesi è stata già battuta due volte in preseason ma domenica sarà tutta un’altra storia. Con i due punti in palio saliranno le emozioni dei tifosi stanchi della lunga estate senza il basket che conta, con i due punti in palio non si potrà bluffare più: tutti scopriranno i veri valori e la Proger Chieti ne ha tanti. Contro Jesi è caccia al primo hurrà stagionale per iniziare bene il nuovo percorso. Non ci saranno novità nello starting five: Monaldi play, Abbott guardia, Sergio ala piccola, Harmwood ala forte e Vedovato centro. Allegretti, uno dei top in preseason, partirà dalla panchina anche se nell’ultima settimana i guai fisici ( già risolti) di Vedovato hanno consigliato a Galli di iniziare con il quintetto più esperto. Green è il pericolo numero uno di Jesi: play piccolino ma terribilmente pericoloso se gli viene concesso il palleggio arresto e tiro. Con Matera lo scorso anno la retina danzava a suo piacimento. Occorre spendere più di una attenzione.

L'autore

Enrico Giancarli
Laureato in Economia e Commercio con tesi realizzata a Mediaset su costi e ricavi di un prodotto televisivo, si occupa di sport per Rete8. Responsabile comunicazione sui campi per i giochi del mediterraneo del 2009, inviato per Sky Sport alla Tirreno – Adriatico e al Giro d’Italia 2015, Telecronista di Londra 2012 per il basket e di Baku 2015 per la MTB. Ha giocato a pallavolo in serie A, pratica ciclismo nel quale ha vinto due titoli italiani ed un mondiale UCI riservato ai giornalisti. Cerca di raccontare gli eventi aggiungendo alla cronaca le emozioni che lo sport praticato sa regalargli.

Sii il primo a commentare su "Lega Due Proger – Attesa e speranze per il campionato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*