Giro d’Italia 2018 – La tre giorni abruzzese

Giro d’Italia 2018 – Domani la presentazione ufficiale della corsa rosa. L’Abruzzo ci sarà con due tappe e tre giorni di permanenza della carovana. I dettagli

Segnatevi queste tre date. 13, 14 e 15 maggio 2018. Il giro d’Italia tornerà in Abruzzo con tre giorni da vivere intensamente. Si inizia con l’arrivo di Campo Imperatore. La frazione partirà da Pesco Sannita e arriverà sul Gran Sasso. Il versante della scalata sarà quello da Santo Stefano di Sessanio, il tratto più duro è il finale con la strada che porta alla base della seggiovia dritta e con pendenze per 2 km tra il 10 e il 14% e poi le curve finali con altri 3 km tutti intorno all’ 8-10%. Su quei chilometri nel 1999 Marco Pantani  (la salita è stata intitolata al Pirata) stacco Ivan Gotti e andò a conquistare la tappa. Era il giro caratterizzato poi a Madonna Di Campiglio dall’esclusione del vincitore del giro e del tour del 98. Il 14 maggio ci sarà il giorno di riposo e si sta lavorando affinché tecnici e corridori possno portare la loro solidarietà al popolo abruzzese andando a Rigopiano e portando il loro messaggio. Il 15 il giro ripartirà da Penne, transiterà per Farindola, Rigopiano e il Vado di Sole destinazione Umbria con arrivo previsto nella zona di Gualdo Tadino. La salita che porterà i corridori da Farindola al Vado Di Sole è lunga e impegnativa e sarà il trampolino di lancio per chi vuole tentare la fuga da lontano. Domani la presentazione ufficiale alle 17 a Milano.

DI SEGUITO IL VIDEO DELLA RICOGNIZIONE DELLA SALITA DI RIGOPIANO

L'autore

Enrico Giancarli
Laureato in Economia e Commercio con tesi realizzata a Mediaset su costi e ricavi di un prodotto televisivo, si occupa di sport per Rete8. Responsabile comunicazione sui campi per i giochi del mediterraneo del 2009, inviato per Sky Sport alla Tirreno – Adriatico e al Giro d’Italia 2015, Telecronista di Londra 2012 per il basket e di Baku 2015 per la MTB. Ha giocato a pallavolo in serie A, pratica ciclismo nel quale ha vinto due titoli italiani ed un mondiale UCI riservato ai giornalisti. Cerca di raccontare gli eventi aggiungendo alla cronaca le emozioni che lo sport praticato sa regalargli.

Sii il primo a commentare su "Giro d’Italia 2018 – La tre giorni abruzzese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*