Ciclismo Giro d’Italia – Formichetti lancia l’allarme ma…

Ciclismo Giro d’Italia – Maurizio Formichetti, uomo di fiducia della RCS, lancia l’allarme in vista della tappa del 15 maggio. ” Frazione non a rischio ma…”

Si avvicina la data ( 13 e 15 maggio) del passaggio del Giro d’Italia in Abruzzo e l’organizzatore Maurizio Formichetti, uomo di fiducia della RCS, ha lanciato un campanello d’allarme per la condizione delle strade della frazione del prossimo 15 maggio ( Penne – Gualdo )

“Stiamo valutando. Le strade devono essere assolutamente messe in sicurezza. E mi riferisco al tratto da Penne verso Teramo. Resto fiducioso per l’impegno della Regione ma non possiamo scherzarci su. Nel caso dovessero esserci problemi il rischio è il cambio di percorso sempre partendo da Penne. La tappa non è in discussione ma sarebbe un peccato non transitare a Farindola e Rigopiano”

L'autore

Enrico Giancarli
Laureato in Economia e Commercio con tesi realizzata a Mediaset su costi e ricavi di un prodotto televisivo, si occupa di sport per Rete8. Responsabile comunicazione sui campi per i giochi del mediterraneo del 2009, inviato per Sky Sport alla Tirreno – Adriatico e al Giro d’Italia 2015, Telecronista di Londra 2012 per il basket e di Baku 2015 per la MTB. Ha giocato a pallavolo in serie A, pratica ciclismo nel quale ha vinto due titoli italiani ed un mondiale UCI riservato ai giornalisti. Cerca di raccontare gli eventi aggiungendo alla cronaca le emozioni che lo sport praticato sa regalargli.

Sii il primo a commentare su "Ciclismo Giro d’Italia – Formichetti lancia l’allarme ma…"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*