Ciclismo – Due nomi per la Gm Cycling del futuro

Team Lampre - Merida 2013 - 30/01/2013 - Simone Stortoni (Lampre - Merida) - foto Luca Bettini/BettiniPhoto©2013

Ciclismo – La Gm Cycling team del presidente Gabriele Marchesani raccoglie soddisfazioni in Rep. Ceca e già programma il futuro.

Ai microfoni di Rete 8 il patron della formazione continental ha analizzato le ultime gare di stagione e ha indicato i nomi su cui puntare per un futuro sempre più ambizioso.

Sono felicissimo per il sesto posto di D’Urbano in Repubblica Ceca, se considerate che a vincere è stato uno dei corridori più forti al mondo come Stybar ( Etixx – Quick Step)il risultato assume un valore notevole. E che dire dell’ottavo posto del nostro stagista Manuel Ciucci. Sono davvero felice cosi come sono contento per il lavoro fatto dalla squadra a Capodarco con gli under 23. La pioggia ha frenato il nostro Caciotti che però ha solo 18 anni e ha chiuso comunque 20°. Il futuro? Io ho sempre detto che dobbiamo fare un passo alla volta, In tre anni vogliamo mettere le basi per sbarcare nel mondo delle professional. Nomi di mercato? Posso dire che ci piacerebbe tenere Fortin e gli altri che hanno fatto benissimo. Ma è ancora un pò presto. I nuovi obiettivi? Spezialetti sta lavorando alla grande e faremo benissimo”.

E i nomi nuovi sono Simone Stortoni ( FOTO) protagonista al Giro 2010 con il secondo posto al giro nella tappa del Terminillo vinta da Sorensen e Matteo Malucelli del team Idea già vincitore due volte in stagione in Portogallo e Irlanda.

L'autore

Enrico Giancarli
Laureato in Economia e Commercio con tesi realizzata a Mediaset su costi e ricavi di un prodotto televisivo, si occupa di sport per Rete8. Responsabile comunicazione sui campi per i giochi del mediterraneo del 2009, inviato per Sky Sport alla Tirreno – Adriatico e al Giro d’Italia 2015, Telecronista di Londra 2012 per il basket e di Baku 2015 per la MTB. Ha giocato a pallavolo in serie A, pratica ciclismo nel quale ha vinto due titoli italiani ed un mondiale UCI riservato ai giornalisti. Cerca di raccontare gli eventi aggiungendo alla cronaca le emozioni che lo sport praticato sa regalargli.

Sii il primo a commentare su "Ciclismo – Due nomi per la Gm Cycling del futuro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*