Calciomercato L’Aquila – Ecco la strategia

Calciomercato L’Aquila – Idee sempre più chiare in casa rossoblu per le operazioni di mercato da effettuare a gennaio.

L’Aquila va a caccia di esperienza e personalità per correggere gli errori e i blackout avuti nella prima parte di stagione. Situazioni come Lucca, Pisa, Siena o Ancona non devono più accadere e alle qualità tecniche dei rossoblù ( 21 punti sul campo vogliono pur dire qualcosa) ora occorre aggiungere carisma e personalità. E poi i numeri. 10 gol subiti in trasferta nelle ultime 4 partite ( 9 tra Siena, Pisa e Lucca) sono un campanello d’allarme e indirizzano il mercato proprio verso la difesa. Serve esperienza e carisma. Ecco allora che il nome di Emanuele Pesoli del Pescara è in cima alla lista dei desideri. Il perchè è presto detto. Se da un lato la carta d’identità potrebbe non giocare a suo favore (e anche il biennale richiesto), dall’altro L’Aquila vuole proprio tanta esperienza in quel reparto per permettere alle indiscusse doti di Maccarrone e Cosentini di emergere con il condottiero a fianco. Il ds Battisti è al lavoro per chiudere l’operazione, il presidente del Pescara Daniele Sebastiani alla domenica sportiva di Rete 8 ha dichiarato che ci sono buone possibilità affinchè il trasferimento si faccia e la società aquilana è a caccia del si possibilmente entro fine mese. Pesoli, come detto,  chiede il contratto biennale, per l’Aquila sarebbe un investimento importante ma andrebbe a tamponare la carenza di leadership e personalità del reparto arretrato. Un ulteriore obiettivo sarà un giocatore in grado di fare il quinto di centrocampo e il terzino in caso di difesa a 4. Per la punta e l’eventuale centrocampista di esperienza occorerà attendere anche le uscite per non affollare troppo l’organico. Tecnicamente un uomo d’ordine in mediana e una punta in grado di attaccare la profondità servirebbero ma la priorità resta l’esperienza e la solidità del reparto arretrato.

Sii il primo a commentare su "Calciomercato L’Aquila – Ecco la strategia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*