Serie D L’Aquila – Il cuore dei ragazzi ma…

Serie D L’Aquila – Ennesima prova da applausi di un gruppo fantastico. Ma restano i dubbi sul futuro

In serie D L’Aquila continua a far parlare il campo con prestazioni maiuscole e gli applausi dei pochissimi presenti fanno da colonna sonora ad un film che sta piacendo e non poco. Certo, meriterebbe una colonna sonora più rumorosa ma la piazza ha scelto di non vedersi partite godibilissime per protesta e per delusione verso una società non all’altezza e spesso irritante. Resta il dubbio concreto di quanto numerosa possa essere una piazza anche con la società stile Juventus al netto di spareggi promozione o derby che non possono fare testo. Tornando alla squadra piace molto la capacità di saper emozionare di questo undici con Battistini direttore d’orchestra speciale, Boldrini e Cafiero leader e una zona play off quasi agganciata. Ma restano i dubbi sul futuro. Anzitutto l’immediato con gli stipendi da pagare. Voci parlano di un acconto del quarto emolumento versato e il mercato silenzioso di gennaio, vedi distinta di domenica scorsa, ha portato nuovi giocatori che hanno allungato la panchina. La speranza è che gli acconti possano essere  a stretto giro completati. E il futuro a lungo termine pone sempre la stessa domanda. Come si sta cercando di sanare il debito? Come si sta pensando di programmare? La risposta è il solito assordante silenzio.

Sii il primo a commentare su "Serie D L’Aquila – Il cuore dei ragazzi ma…"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*