L’Aquila Calcio – Fedeli dice no… per ora!

L’Aquila Calcio – Fedeli dice no. Prima deve cedere la Samb. Quale futuro per il calcio aquilano?

Riceviamo e pubblichiamo da Marco De Paulis presidente dell’Aquila calcio.

“L’imprenditore, infatti, nel corso di un incontro con la proprietà rossoblù, ha rimarcato sì il suo interesse per la squadra e la piazza, ponendo però la vendita della Sambenedettese (squadra di cui è Presidente) come precondizione necessaria per un suo impegno diretto nel Capoluogo d’Abruzzo. Questo, nonostante l’attuale proprietà aquilana avesse dato a Fedeli ampie disponibilità e garanzie sul fronte della parziale copertura dei costi economici della stagione 2019/2020. Un modo per provare ad agevolare la possibilità di un’acquisizione parziale della società aquilana da parte di Fedeli. L’incontro di oggi ha fatto seguito a quello di qualche settimana fa, con Fedeli che ha chiarito il suo perimetro di azione: al momento della prima riunione con i vertici aquilani aveva infatti in piedi alcune trattative per la cessione della Sambenedettese; trattative che però si sono poi risolte con un nulla di fatto. Di qui la sua decisione di non entrare nell’assetto societario rossoblù. Nonostante l’impasse nella trattativa, specifica il Presidente dell’Aquila Marco De Paulis, i rapporti con Franco Fedeli rimangono buoni e permangono comunque degli orizzonti di collaborazione tra le parti. Il patron della Samb, infatti, ha paventato sia l’ipotesi di una amichevole pre stagionale tra le due squadre, sia la possibilità di girare in prestito a L’Aquila alcuni dei prospetti più interessanti che ad oggi militano nelle giovanili della compagine marchigiana.”

Adesso come si organizza la stagione? Perché Fedeli aveva prima detto si al 50%della gestione e poi ha fatto un passo indietro? Il tempo stringe. Sempre di più!

Sii il primo a commentare su "L’Aquila Calcio – Fedeli dice no… per ora!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*