Calcio, la storia di Luca Verna

Calcio, la storia di Luca Verna. Spazi ristretti a Lanciano e Chieti, si ritrova in B col Pisa.

E’ uno dei tanti racconti del calcio. Luca Verna, classe ’93, nato a Lanciano è stato una delle rivelazioni più importanti dello straordinario Pisa di Gattuso, ieri promosso in Serie B dopo lo spareggio col Foggia. Centrocampista tuttofare ma anche incisivo sotto porta visto che con la maglia toscana ha realizzato 6 gol in 31 partite, ha confermato il rendimento dell’anno precedente, con la maglia del Grosseto, dove in 32 presenze aveva realizzato 4 gol. All’inizio della sua carriera Verna ha giocato nella Primavera del Chievo Verona (2010-2011), che tuttavia poi non lo ha confermato. Tornato a Lanciano, in C1, ha marcato solo 4 presenze. Nella stagione successiva (2011-2012) approda a Chieti in C2 dove gioca 28 gare, segnando 2 reti. Rientrato a Lanciano, che nel frattempo è in serie B, non gli viene dato spazio dal tecnico Baroni e a gennaio torna a Chieti dove colleziona 10 presenze. Quindi il Lanciano lo manda nuovamente in prestito a Grosseto. Il resto è storia recente: Verna è cresciuto parecchio anche perché ha trovato società che gli hanno dato fiducia facendolo giocare. Adesso, quella che era una speranza e un sogno, è diventata realtà e la possibilità per giocare da protagonista in cadetteria è concreta, confortata da un contratto lungo ancora un altro anno.

L'autore

Paolo Durante
Ha conseguito la Maturità Scientifica, si è iscritto nel 1990 nell’elenco Pubblicisti dell’ODG Abruzzo ed è Professionista dal 2007. Tra le esperienze più significative quella di collaboratore sportivo del quotidiano “Il Centro” per 10 anni. Per Rete8 si è occupato di cronaca, politica, economia, attualità ed attualmente di sport. E’ appassionato di lettura e fotografia.

Sii il primo a commentare su "Calcio, la storia di Luca Verna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*