Basket Trieste Chieti – Trasferta amara

Basket Trieste Chieti – La Proger cede in trasferta penalizzata dalle percentuali da tre punti. Domenica sarà derby.

Trieste vince 82-68 nell’infrasettimanale contro la Proger. Chieti nel primo quarto concede troppi punti a Trieste che dal -1 (13-14) sorpassa fino al + 8 ( 24-16) con una pioggia di triple di Landi e Nelson. Il primo quarto si chiude con i padroni di casa avanti 26 – 18 con un tiro da due di Bossi a bersaglio. Per la Proger super Armwood con 9 punti e 3 rimbalzi. 7-0 di parziale Proger in apertura di secondo quarto con Lilov protagonista ( 26-25), 5 punti di Allegretti e un piazzato di Sergio firmano il primo vantaggio Proger (32-30). Secondo quarto di grande spessore delle Furie che imbrigliano in difesa Parks e compagni e con Armwood toccano il 5 (38-33) a 1’52” dal l’intervallo lungo.  Trieste ricuce il gap con 4 punti consecutivi di Pecile, poi sorpassa e si va all’intervallo lungo con Bossi e compagni avanti 40-38 e per Trieste un parziale di 7-0. Per Trieste 10 di Bossi, 7 di Parks e un interessante 50% da tre punti di squadra. In casa Proger 11 di Armwood con il 100% dal campo, 9 di Allegretti in uscita dalla panchina è solo il 18% da tre punti di squadra ( 2/11). Perfetto equilibrio nella prima metà del terzo quarto, Parks a 4’51” dalla sirena firma il + 5, Monaldi e Piccoli impattano a quota 55 (-1’30”). Prendine e Baldasso ristabiliscono subito le distanze ( 60-55  a -29″), si va al terzo mini intervallo con Trieste avanti 60-57 grazie ai liberi di Sergio. Dopo 30′ sono 16 di Parks da un lato 13 di Armwood dall’altro ma con la Proger lontana dalle migliori percentuali da tre ( 3/14 con il 21%). Il quarto finale si apre con uno 0/2 di Vedovato dalla lunetta ma Sergio riporta a meno 1 la Proger (60-59 -8’28”). Pipitone con un gioco da tre punti riallunga per Trieste ( 65-59), Galli chiama time out a 6’15” dalla sirena ma la Proger non trova più il canestro: solo 2 pt realizzati nei primi 5′ e Trieste scappa con la tripla di Nelson ( 70-59 con un parziale di 10-2 nel quarto). Chieti prova a reagire ma Trieste ha le mani sulla partita e chiude mantenendo il break costruito nei primi 5′ del quarto finale (82-68) La Proger ha pagato a caro prezzo le percentuali basse dall’arco (3/21 con il 14%) e la superiorità a rimbalzo di Trieste che ha concesso pochissime seconde opportunità alla Proger . Ora c’è il derby, palla a due ore 17 di domenica. Per tanti motivi è la partita dell’anno.

Sii il primo a commentare su "Basket Trieste Chieti – Trasferta amara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*