Basket Lega A2: Sharks e Proger, poker diversi

Basket Lega A2: Sharks e Roseto, poker diversi. Contro Matera Roseto centra il 4^ successo di fila, mentre Chieti perde la 4^ contro la capolista Treviso.

Bene, anzi benissimo il quintetto di coach Trullo. Contro Matera, ultima in classifica, non c’è stata mai storia ed anzi il divario di 22 (90-68) poteva essere ben più ampio. Coach trullo, infatti, negli ultimi minuti ha gettato nella mischia anche i ragazzi più giovani: un modo per fare esperienza. Weaver, reduce da problemi alla schiena, ha offerto una buona prestazione (18 punti); top scorer Allen con 26; Marini 15, Moreno 11 e Bryan 10. Nel prossimo turno, trasferta a Jesi con gara in anticipo (venerdì alle 20.30). Tifosi già mobilitati: si prevede circa 200 supporters al seguito. Stop preventivabile, ma comunque il 4^ consecutivo, per la Proger Chieti contro la capolista Treviso. E’ finita 60-85. Dopo essere rimasta attaccata agli ospiti fino al terzo quarto (47-51), la squadra di coach Galli ha pagato un inizio di ultimo quarto poco felice con soluzioni sempre forzate che hanno consentito a Treviso di piazzare un break di 9-0. Nonostante tutto le Furie non si sono perse d’animo e nel momento di maggiore sforzo per rendere più incerta la gara (52-62 a 6′ dalla sirena), sono stati fischiati due falli tecnici discutibili ad Allegretti e Sergio che hanno spento le speranze teatine. In casa Proger 28 punti di Abbott e 17 di Allegretti; nel Treviso Powell 24; Fabi 11, Moretti 10 e l’ex Ancellotti 5. Domenica prossima trasferta a Recanati.

L'autore

Paolo Durante
Ha conseguito la Maturità Scientifica, si è iscritto nel 1990 nell’elenco Pubblicisti dell’ODG Abruzzo ed è Professionista dal 2007. Tra le esperienze più significative quella di collaboratore sportivo del quotidiano “Il Centro” per 10 anni. Per Rete8 si è occupato di cronaca, politica, economia, attualità ed attualmente di sport. E’ appassionato di lettura e fotografia.

Sii il primo a commentare su "Basket Lega A2: Sharks e Proger, poker diversi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*