Pallanuoto A2, Pescara nella tana della capolista Salerno

C’è l’esame capolista per la squadra di Paolo Malara. Domani alle 18.00 sfida alla rari Nantes Salerno per la 2^giornata di ritorno del campionato di pallanuoto, serie A2 girone sud.

Il Pescara pallanuoto ha voglia di continuare la striscia positiva (quattro vittorie nelle ultime cinque), ma di fronte avrà la Rari Nantes Salerno, squadra costruita per vincere e che guarda tutti dall’alto nella classifica del girone sud del campionato di A2. I campani sono stati quasi perfetti fino a questo momento, ma hanno conosciuto l’unico stop proprio alle Naiadi in occasione della partita d’andata: una gara giocata in maniera impeccabile dai biancazzurri in quel pomeriggio di inizio dicembre e che andrà ripetuta per provare ad uscire indenni da un confronto difficilissimo. Il morale del Delfino però è alto, la classifica ottima (4° posto cioè playoff) e le ambizioni giustamente crescono con il passare dei giorni e l’arrivo dei risultati. Di seguito una dichiarazione del tecnico Paolo Malara, alla vigilia del match.

“Ho sempre detto che la salvezza era il primo e toccando ferro ci siamo quasi. Adesso ci troviamo al quarto posto e abbiamo tutte le intenzioni di giocarcelo fino alla fine, anche perché fin qui abbiamo dimostrato di essere alla pari con gli altri senza mai subire gli avversari. Alla fine – conclude Malara – faremo i conti, intanto andiamo avanti partita dopo partita”.

Sii il primo a commentare su "Pallanuoto A2, Pescara nella tana della capolista Salerno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*