Bassano Teramo, punto pesantissimo

Bassano Teramo, punto pesantissimo. Il Diavolo ferma la capolista grazie ad un gol nel finale di Foggia, ma la sconfitta sarebbe stata ingiusta.

Il sorriso del Diavolo arriva all’ultimo assalto grazie alla zampata di Foggia (primo centro stagionale), ma la capolista Bassano non avrebbe meritato i tre punti. La squadra di Asta ha giocato a viso aperto e soprattutto con grande determinazione e fino al vantaggio veneto realizzato al 28′ della ripresa con Fabbro, aveva confezionato con Barbuti la palla più ghiotta per passare in vantaggio. Per il Teramo si tratta del terzo pari consecutivo, ma stavolta il segno X significa iniezione di fiducia ed autostima per la squadra. Sabato prossimo il trittico infernale si completerà al Bonolis contro il Padova (in campo alle 14.30), altra big del girone.

Clicca per la web cronaca.

Clicca sotto per la sintesi.

L'autore

Paolo Durante
Ha conseguito la Maturità Scientifica, si è iscritto nel 1990 nell’elenco Pubblicisti dell’ODG Abruzzo ed è Professionista dal 2007. Tra le esperienze più significative quella di collaboratore sportivo del quotidiano “Il Centro” per 10 anni. Per Rete8 si è occupato di cronaca, politica, economia, attualità ed attualmente di sport. E’ appassionato di lettura e fotografia.

Sii il primo a commentare su "Bassano Teramo, punto pesantissimo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*