Virtus Lanciano, ore decisive per l’iscrizione

Virtus Lanciano. La scadenza è prossima. Serve una corposa ricapitalizzazione: circa 1,5 milioni di euro per scongiurare il peggio, ovvero la mancata iscrizione.

La ciambella di salvataggio potrebbe essere rappresentata da Gilberto Candeloro, imprenditore solido, ex amministratore della Imm Hydraulics spa, multinazionale con sede legale ad Atessa. Già sponsor della Virtus, Candeloro è originario di Casoli ma vive da anni a Lanciano. Si sta muovendo anche il primo cittadino, appena rieletto, Mario Pupillo. Questa sera si svolgerà un incontro. A conti fatti sarà decisivo. Non c’è tempo da perdere. Il 7 luglio è vicinissimo. Serve la somma di 1.5 milioni di euro per rientrare nei parametri stabiliti per l’iscrizione al campionato di Lega Pro. Virtus appesa ad un filo.

Sii il primo a commentare su "Virtus Lanciano, ore decisive per l’iscrizione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*