Teramo calcio – Nodo allenatore : Tedino balza in pole

Teramo calcio. Nodo allenatore. In pole Bruno Tedino. Domani incontro con Iaconi e chiusura. Ritiro : forse Celano e non più Rivisondoli

Teramo calcio

Il d.g. in pectore Andrea Iaconi, peraltro già operativo, ha contattato in giornata Massimo Drago, 48 anni compiuti a marzo, reduce dalla sfortunata esperienza alla guida della Reggina, ma artefice per tre stagioni di un ottimo lavoro nel Crotone in serie B ( semifinale play off nel 2014 con due gioiellini in grande evidenza come Bernardeschi e Cataldi in prestito, rispettivamente, dalla Fiorentina e dalla Lazio). A balzare, però, in pole è il trevigiano Bruno Tedino, 55 anni il prossimo 13 agosto, mentore del Pordenone dal 2015 al 2017 con due semifinali play off perse contro Pisa e Parma. In precedenza un’esperienza importante anche in Federazione come tecnico della Nazionale Under 16 e vice della Nazionale Under 17. Nelle ultime due stagioni al Palermo con altrettanti esoneri. Per Andrea Iaconi e Sandro Federico è il profilo giusto. Contatti assai avanzati. Nella giornata di domani la fumata bianca. Prima, però, bisognerà chiudere il rapporto con Agenore Maurizi legato al club biancorosso fino al 30 giugno 2021.

Ritiro : forse a Celano e non più a Rivisondoli per problemi legati al campo di allenamento. La decisione nei prossimi giorni

Sii il primo a commentare su "Teramo calcio – Nodo allenatore : Tedino balza in pole"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*