Teramo calcio, doppio cin cin

Teramo calcio. I biancorossi si congedano dal 2017 con un successo prezioso. Speranza e compagni agganciano, infatti, ben 3 squadre tra cui il Mestre battuto 2 – 0.

Entrambi i gol realizzati nella ripresa dopo una prima frazione priva di emozioni e piuttosto soporifera. Cambi illuminati. Lettura perfetta sul piano strategico da parte di Asta : Barbuti, subentrato a Tulli, prima mette lo zampino sul vantaggio firmato da Caidi, poi sigla la rete della sicurezza a 7 minuti dal termine. Ospiti pericolosi con Sottovia che al 15′ del primo tempo ha rimpiazzato l’infortunato Neto Pereira. Bravissimo in almeno tre circostanze il portiere Lewandowski preferito a Calore. Dicevamo della perfetta lettura di Asta che con l’ingresso di di Soumarè al posto di Ilari ha cambiato assetto passando dal 3 – 5 – 2 al 3 – 4 – 3 nel tentativo riuscito di allargare la difesa del Mestre :  l’attaccante in prestito dall’ Avellino e Bacio Terracino esterni a supporto di Barbuti. Dopo pochi minuti punteggio sbloccato da Caidi sugli sviluppi di un corner calciato da Bacio Terracino. Quindi, il ritorno al 3 – 5 – 2 con l’impiego di Amadio, il cui apporto è stato importante, in luogo di Bacio Terracino. In classifica l’undici del Presidente Campitelli aggancia a quota 21 Mestre, Ravenna e Vicenza, mantenendo 5 punti di vantaggio sul Santarcangelo che ha sorprendentemente sbancato Pordenone. La prossima settimana il Teramo riposerà. Poi la lunga sosta del torneo. Appuntamento al 2018 : il 20 gennaio, ore 16.30, i biancorossi ospiteranno il Vicenza.

Per la web cronaca Teramo Mestre leggi qui

Sii il primo a commentare su "Teramo calcio, doppio cin cin"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*