Spal Teramo: ennesimo ko

Spal Teramo. I biancorossi chiudono il 2015 perdendo l’ennesima partita esterna. La capolista si impone col più classico dei risultati.

A prescindere dalle responsabilità della squadra di Vivarini, assolutamente mediocre la direzione di Baroni di Firenze. Contatto molto dubbio( Perrotta- Di Quinzio), se non inesistente, in occasione della punizione magistralmente calciata dallo stesso Di Quinzio. Quattro minuti dopo( 19′ del primo tempo) a dir poco irregolare la rete del 2-0( carica fallosa di Gasparetto su Tonti sugli sviluppi del corner battuto da Castagnetti). Proteste assolutamente giustificate da parte di Speranza e compagni. Per Baroni di Firenze tutto regolare. Il Teramo ha stentato a riprendersi. Da segnalare solo una girata al volo in bello stile di Moreo di poco alta e una conclusione di Scipioni. Nella ripresa dominio assoluto degli estensi che hanno ripetutamente sfiorato il tris con Castagnetti e Finotto. Sugli scudi Tonti autore di un paio di interventi miracolosi. La Spal ha anche colpito una traversa, sempre nel secondo tempo, con Zigoni, mentre Caidi si è reso protagonista di un salvataggio sulla linea. Vivarini, squalificato e sostituito dal vice Zambardi, ha provato a cambiare l’inerzia della partita passando al 4-3-2-1 con l’ingresso di Petrella e Da Silva in luogo di Cecchini e Le Noci, senza tuttavia ottenere granchè. Il Teramo chiude il 2015 con l’ennesima sconfitta esterna. Finora, lontano dal “Bonolis” solo quattro punti( una vittoria e un pari) e ben sette sconfitte

Spal Teramo web cronaca

Il servizio:

Sii il primo a commentare su "Spal Teramo: ennesimo ko"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*