Rimini Teramo: epilogo amarissimo

Rimini Teramo. Il veleno nella coda. Al quarto minuto di recupero, prodezza del neo entrato Polidori dopo il pari momentaneo firmato da Le Noci.

Che Beffa! Il Teramo comincia benissimo, spreca una clamorosa palla gol con Petrella. Il Rimini reagisce in chiusura di frazione. Tonti miracoloso su Di Maio. In avvio di ripresa Lisi, subentrato a Marin, spacca la partita con un gioiello balistico al volo. I biancorossi rischiano ancora. Vivarini ridisegna l’attacco. Da Silva e Di Paolantonio per Paolucci e Cecchini. Quindi, Le Noci rileva Moreo. Proprio il trentatreenne attaccante in prestito dal Como riequilibra le sorti del match a nove minuti dal termine con una splendida punizione a giro. Gran finale del Teramo che prova a vincere. Il Rimini sembra sulle gambe, ma al 94′, praticamente all’ultimo respiro, Polidori, in campo da una manciata di minuti in luogo di Bifulco, tira fuori dal cilindro un sinistro angolatissimo di rara bellezza. Rimini- Teramo 2-1. Per i biancorossi è la quinta sconfitta in trasferta, seconda consecutiva. Domenica prossima al “Bonolis” arriva il Siena di Atzori.

Rimini Teramo web cronaca

Sii il primo a commentare su "Rimini Teramo: epilogo amarissimo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*