Pescara Pallanuoto, a Crotone per cambiare il trend esterno

Pescara Pallanuoto. Nel campionato di serie A2, trasferta insidiosa per la squadra di Paolo Malara impegnata domani, con inizio alle ore 13, nella vasca del Crotone. Fuori casa, finora, una sola vittoria. L’obiettivo è invertire il trend.

Pescara Pallanuoto

Così il tecnico Paolo Malara

“La partita di sabato scorso è stata un’ottima risposta al ko contro la Vis Nova, adesso serve dare continuità, alle prestazione e ai risultati. Siamo riusciti ad eliminare le partenze ad handicap, ora dobbiamo migliorare nella gestione. Spesso andiamo in difficoltà quando gli avversari la mettono sulla forza, anche per la giovane età di molti di noi. Ma sono convinto che attraverso il lavoro settimanale riusciremo a crescere anche sotto questo punto di vista”. Poi sul Crotone: “Un avversario complicato, che lotta per la sopravvivenza e per questo ancora più pericoloso. Dovremo esser bravi e pazienti, senza farci prendere dall’ansia”
Convocati 13 giocatori
PORTIERI: Goran Volarevic;
DIFENSORI: Fabio Di Fonzo, Alberto Agostini, Marco Laurenzi;
CENTRO BOA: Davide Giordano (cap), Francisco Molina;
ATTAC
CANTI: Andrea D’Aloisio, Gianluca Di Nardo, Pierpaolo Provenzano, Mattia De Ioris,
Enrico Calcaterra, Carlo Di Fulvio, Gianluca De Vincentiis.

Sii il primo a commentare su "Pescara Pallanuoto, a Crotone per cambiare il trend esterno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*