L’Aquila calcio, omesso versamento Iva

L’Aquila calcio. 4 indagati per omesso versamento Iva. Stamane i finanzieri hanno eseguito un sequestro per un valore di oltre 300 mila euro.

A finire nei guai i vertici societari che nel 2014 gestivano L’Aquila Calcio. E’ stato accertato che il club, dopo aver convenuto con i locali Uffici Finanziari una rateizzazione dell’imposta dovuta, aveva versato solo le prime due rate del debito tributario, omettendo il pagamento della terza entro i previsti termini, così decadendo dal beneficio della dilazione. I finanzieri hanno individuato, inoltre, tutti gli autori della violazione risultati essere gli esponenti di spicco degli organi decisionali della società, al’epoca della commissione del reato.

La società, intanto, tranquillizza i tifosi e comunica che provvederà a saldare il debito pari a 300 mila euro.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila calcio, omesso versamento Iva"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*