L’Aquila calcio, Daspo per Chirieletti

L’Aquila calcio. Christian Chirieletti è stato colpito dal divieto di accesso alle manifestazioni sportive( Daspo). I fatti risalgono al post L’Aquila- Siena.

Il giocatore era stato coinvolto, insieme al padre, in una rissa con otto tifosi al termine del match con i toscani dello scorso 17 aprile terminato 2-1 per la squadra di Carboni. Di qui la rabbia dei supporters rossoblu che, secondo quanto ricostruito, avrebbero aggredito il calciatore. Chirieletti, in quel momento insieme al padre, si sarebbe difeso rispondendo alla violenza. “Tutte le persone colpite dal provvedimento hanno posto in essere condotte, anche di rilevanza penale, tali da porre in pericolo la sicurezza, creando turbamento dell’ordine pubblico al termine della partita”, si legge in una nota della questura. Anche il genitore e gli ultrà sono stati raggiunti dal provvedimento. Per il calciatore (che tuttavia potrà scendere in campo anche se in questo momento è ai margini per motivi di natura fisica), e per il padre il divieto è di un anno.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila calcio, Daspo per Chirieletti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*