L’Aquila Arezzo: partita dai due volti

L’Aquila Arezzo. Molto meglio i toscani nel primo tempo( vantaggio e rigore fallito). Convincente reazione rossoblu nella ripresa. Pari del solito Sandomenico.

Match a due facce. L’Arezzo ha preso quasi da subito il comando delle operazioni. Punteggio sbloccato da Tremolada al 33′. Autentico gioiello su calcio di punizione. I toscani avrebbero potuto virtualmente chiudere la partita alo scadere su calcio di rigore. Scotti ha mantenuto in vita la sua squadra neutralizzando il penalty di Tremolada. Decisa reazione negli ultimi 30 minuti. Perrone ha sostituito De Sousa con Milicevic( largo De Francesco) riportando Sandomenico nella posizione a lui più congeniale, quella di attaccante alle spalle di Perna che al 24′ ha servito in profondità il compagno di squadra in profondità. Splendido assolo di Sandomenico che in velocità ha saltato il portiere e realizzato il gol del pari. Finale tutto cuore dei rossoblu. Arezzo in affanno ma senza subire grandi pericoli. Finisce, così, 1-1

L’Aquila Arezzo web cronaca

Il servizio:

Sii il primo a commentare su "L’Aquila Arezzo: partita dai due volti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*