Coni: respinta l’istanza cautelare del Forlì

Coni. Il Collegio di Garanzia dello Sport ha respinto, con provvedimento collegiale, l’istanza di sospensione cautelare promossa dal Forlì.

Istanza finalizzata a sospendere le gare di campionato delle società Forlì, Teramo e Savona. Le società Teramo, Vigor Lamezia e Torres hanno, invece, rinunciato all’istanza di sospensiva. In parole povere, termina l’agonia. Il Teramo rischiava la serie D e, invece, giocherà in Lega Pro. Sabato il debutto in campionato( ore 12) contro il Savona al “Bonolis”. Così, a caldo, il legale del club biancorosso Eduardo Chiacchio

“Una grande vittoria. Il Teramo rischiava di sprofondare in serie D. Giocherà, invece, in Lega Pro con la concreta possibilità di ottenere uno sconto, successivamente, sulla penalizzazione di sei punti stabilità con sentenza dalla Corte Federale d’Appello. Sono felice per i tifosi e, umanamente, per il Presidente Campitelli che ha trascorso un’estate d’inferno. È terminato un incubo”.

 

Il Collegio di Garanzia del Coni, in data odierna, ha affrontato solo la trattazione della fase cautelare e non ha, di converso, trattato il merito dei ricorsi, che sarà definito nell’ambito di una prossima udienza, la cui fissazione sarà determinata immediatamente dopo che saranno scaduti i termini per la proposizione di eventuali ulteriori impugnazioni rispetto alle decisioni della Corte Federale d’Appello della Figc, già oggetto di impugnazione da parte delle società suddette.

Il Video – Servizio:

Sii il primo a commentare su "Coni: respinta l’istanza cautelare del Forlì"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*