Tollo: resi noti dati studio Università su doc Tullum

Tollo

Nell’ambito dell’incontro di ieri organizzato da Cantina Tollo sulla filiera agroalimentare abruzzese, sono stati resi noti i risultati dello studio dell’Università di Milano.

“Qualità, innovazione, radicamento nel territorio. La crescita della filiera agroalimentare abruzzese passa da qui”, il titolo dell’incontro promosso da Cantina Tollo  a cui hanno preso parte istituzioni e aziende.

L’evento, ha rappresentato l’occasione per la presentazione dei risultati del progetto di Cantina Tollo e Università Statale di Milano: uno studio che ha consentito di conoscere gli elementi che rendono unico il territorio di questo comune della provincia di Chieti, dove si produce la doc più piccola d’Italia: il Tullum. A scommettere su questo progetto è Cantina Tollo che, per bocca del presidente Tonino Verna ha illustrato  le diverse fasi dello studio realizzato dalla facoltà di Agraria dell’Università Statale di Milano, sotto la guida di Attilio Scienza e Lucio Brancadoro. Parole di elogio sono state espresse da Ermete Realacci presidente Symbola, per la capacità di un piccolo territorio di valorizzare grandi potenzialità.

 

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Tollo: resi noti dati studio Università su doc Tullum"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*