Pescara, mostra benefica per il Centro Studi Cetacei

Pescara, mostra benefica per il Centro Studi Cetacei, la raccolta di fondi promossa per sostenere le attività della onlus. La presentazione nella sede dei colli del centro di recupero e riabilitazione delle tartarughe.

Forse non tutti sanno che ai colli, dietro quella che fu sede dell’omonima circoscrizione, oggi c’è un luogo speciale in cui le tartarughe in difficoltà, recuperate dopo essere rimaste impigliate nelle reti da pesca o in altre occasioni, vengono curate e assistite. E forse non tutti sanno che, per sopravvivere, tanto il Centro Studi Cetacei quanto le tartarughe che qui vengono curate durante le fasi di recupero, hanno bisogno di fondi per sopravvivere. A questo servirà il ricavato della mostra “Alive”, promossa dai curatori del centro di recupero e riabilitazione tartarughe marine “Luigi Cagnolaro” e dalla Onlyart.it. L’esposizione sarà l’evento finale di una due giorni che prevede anche un convegno di studi sull’universo delle tartarughe e non solo, l’occasione anche per festeggiare i trent’anni di attività del Centro Studi Cetacei di Pescara, la cui onlus omonima è la prima associazione italiana per lo studio dei mammiferi e dei rettili marini. Il convegno e la mostra sono stati presentati oggi a Pescara, nella sede dei colli, dall’assessore alla tutela del mondo animale Sandra Santavenere, dal direttore del Centro Vincenzo Olivieri e da Valeria Fatato e Germano Filippone storica dell’arte e grafico della galleria d’arte online Onlyart.it.

Guarda il video:

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara, mostra benefica per il Centro Studi Cetacei"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*