Campotosto, Cannavicci: “A marzo la realizzazione delle Sae”

C’è tanto dare nel piccolo Comune di Campotosto, ancora lontano l’avvio della fase della ricostruzione, le macerie sono tutte lì.

Si riparte da una struttura polivalente che servirà non soltanto per ospitare uffici, ma soprattutto per dare alla popolazione di Campotosto un luogo in cui ritrovarsi. A realizzarla l’associazione nazionale alpini, Un nuovo punto di partenza per la comunità di Campotosto.

C’è tanto dare nel piccolo Comune di Campotosto, ancora lontano l’avvio della fase della ricostruzione, le macerie sono tutte lì, a ricordare che dieci mesi dal terremoto del 18 gennaio sono passati praticamente invano. Un paese che soffre lo spopolamento post sisma mentre è ancora in alto mare la realizzazione delle casette provvisorie per gli sfollati, come spiega il sindaco Luigi Cannavicci.

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "Campotosto, Cannavicci: “A marzo la realizzazione delle Sae”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*